Involtini di lonzino ripieni di formaggio e funghi

Difficoltà: media |   Porzioni: 2-3 persone  |   Tempo: 60 minuti + 15 minuti di riposo in frigo

Ingredienti

  • 10/12 fette di Lonzino stagionato Salpi (in base al numero di cannoncini)
  • 150 g di robiola
  • 300 g di funghi misti a piacere (200 g dopo lo scarto)
  • 20g di olio e.v.o.
  • 2 spicchi d’aglio
  • Sale q.b.

Procedimento

Pulite i funghi tagliandoli a pezzetti non troppo piccoli. Rosolate l’aglio a spicchi nell’olio e aggiungiete i funghi; salate e cuocete per 25 minuti circa a fuoco medio coprendo con un coperchio, mescolando ogni tanto.

Appena i funghi saranno cotti, spostateli in un piatto e lasciateli raffreddare per 15 minuti. Successivamente togliete l’aglio dai funghi e amalgamateli insieme alla robiola, mescolando bene.

Distribuite il composto sulle fettine di lonzino e sigillate utilizzando un po’ di robiola per attaccare i due lembi richiusi. Lasciate riposare in frigo per mezz’ora, e servite i vostri involtini accompagnati da qualche asparago come verdura d’accompagnamento e una riduzione di senape e limone. Buon appetito!


Frittata alle zucchine con Salame aquilano

Difficoltà: bassa   |   Porzioni: 2-3 persone  |   Tempo: 30 minuti

Ingredienti

  • 4 zucchine
  • 4 uova
  • 20 g di parmigiano
  • Provola affumicata
  • Salame Aquilano Salpi

Procedimento

Iniziate lavando le zucchine, e successivamente tagliatele a rondelle sottili. Cuocetele in una padella con un filo d’olio fino a che saranno dorate su entrambi i lati e quasi cotte, tenendone un po’ da parte.

Nel frattempo rompete 4 uova in una terrina, aggiungete un po’ di parmigiano grattugiato e mescolate fino ad amalgamare il tutto.

Prendete una padella piccola e un po’ alta, accendete a fuoco basso, poi mescolate le zucchine con le uova e versatele nella padella calda a cui avrete aggiunto un goccio d’olio.

Cuocete da un lato e dall’altro fino a che la consistenza sarà solida e compatta. Servite in un piatto, aggiungendo zucchine, provola affumicata e Salame aquilano Salpi per guarnire. Buon Appetito!


Pasta al forno con Prosciutto crudo di Norcia IGP

Difficoltà: bassa   |   Porzioni: 4 persone  |   Tempo: 30 minuti

Ingredienti

  • 280 g di pasta (a scelta)
  • 150 g di bietole
  • 150 g di radicchio
  • 150 g di Prosciutto crudo di Norcia IGP Salpi
  • 300 ml di besciamella
  • 50 g di Parmigiano Reggiano
  • 1 cipolla
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

Iniziate cuocendo la pasta e scolatela 3/4 minuti prima del termine della cottura.

Nel frattempo prendere una padella con un po’ d’olio. Versarci dentro la cipolla tagliata e appena diventa dorata unite la bietola lavata e tagliata a listarelle. Aggiungete sale e pepe.

Tagliate il radicchio lavato e il prosciutto a pezzetti e teneteli da parte.

Prendere una teglia da forno e versate un filo d’olio sul fondo. Versate all’interno la pasta, unite le bietole cotte, il radicchio crudo e il prosciutto. Coprite con la besciamella e per ultimo il Parmigiano Reggiano. (Per renderla ancora più appetitosa si può aggiungere della scamorza affumicata prima di metterla in forno!)

Cuocete in forno a 180° per 15 minuti o fino a quando non si forma una crosticina sulla pasta. Servitela calda, eventualmente potete aggiungere altro prosciutto fuori cottura!… E buon appetito!


Baccalà in pastella con verdure e Capocollo croccante

Difficoltà: bassa   |   Porzioni: 4 persone  |   Tempo: 60 minuti

Ingredienti

  • Capocollo Salpi
  • 500 g di baccalà dissalato
  • 200 g di farina 00
  • 300 ml di birra fredda
  • Scorza di 2 limoni
  • Fagiolini
  • Pomodorini
  • Olio per friggere
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

Come prima cosa passate il baccalà sotto all’acqua corrente per dissalarlo ulteriormente e asciugatelo con della carta assorbente.

In una ciotola unite la farina setacciata e la birra e mescolate con una frusta fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Aggiungete un pizzico di sale, pepe e la scorza di limone e lasciate riposare circa 10 minuti in frigorifero.

Nel frattempo tagliate il capocollo a fettine e mettetelo in forno a 180° per circa 15 minuti tenendo d’occhio la cottura.

Prendete i fagiolini e tirate via le due estremità. Fate bollire dell’acqua, a bollore raggiunto salate quanto basta e scottate i fagiolini per qualche minuto. Successivamente scolateli e metteteli in un piatto. Prendete i pomodorini lavati e tagliateli a metà.

Intanto in una padella versate dell’olio extra vergine d’oliva con uno spicchio d’aglio e fate soffriggere, aggiungete i pomodorini e un pizzico di sale. Cuoceteli per 5/10 minuti con un coperchio. Unire i fagiolini, mescolate e lasciate cuocere per altri 10 minuti.

Mentre si cuociono le verdure, in una padella scaldate abbondante olio da frittura e nel frattempo che si scaldi, immergete il baccalà nella pastella in modo che si ricopra bene. Quando l’olio sarà pronto versateci dentro il baccalà.

Non appena diventa dorato, scolatelo su della carta assorbente e salate leggermente.

Unite il capocollo con le verdure e posizionate sopra il vostro baccalà in pastella e… Buon appetito!


Crêpes salate con radicchio rosso, formaggio e Salsiccia Casereccia Piccante

Difficoltà: bassa   |   Porzioni: 2 persone  |   Tempo: 15 minuti

Ingredienti

  • Salsiccia Casereccia Piccante Salpi
  • 3-4 foglie di radicchio rosso
  • 4 fette di formaggio a pasta filata (tipo fontina o Emmentaler)
  • 150 g di farina 00
  • 300 ml di latte
  • 2 uova
  • Sale
  • Burro

Procedimento

Preparate il classico impasto per le crêpes: in una ciotola, sbattete le uova con il latte, aggiungete un pizzico di sale e la farina un po’ alla volta, mescolando fino a ottenere una pastella liscia e senza grumi.

In una padella antiaderente, fate scaldare con una noce di burro e versate un mestolo di pastella, cercando di distribuirla in modo uniforme. Fatela cuocere per circa 1 minuto per lato. La crespella deve risultare rotonda e sottile.

Al momento di cuocere il secondo lato di ogni crespella, aggiungete il formaggio che dovrà sciogliersi e filare. Togliete dal fuoco e terminate di impiattare aggiungendo una foglia di radicchio rosso, qualche fettina di Salsiccia casereccia Salpi e una granella di pistacchi. Buon appetito!


Pane casereccio con stracciata di bufala e Prosciutto Rustico Sgambato

Difficoltà: bassa   |   Porzioni: 2 persone  |   Tempo: 15 minuti

Ingredienti

  • 100 g di Prosciutto Rustico Sgambato Salpi
  • 1 filone di pane casereccio
  • 150 g di stracciata di bufala
  • Funghi sott’olio (a piacere)

Procedimento

Tagliate 4 fette di pane circa dello spessore di 1 cm, quindi abbrustolitele su una piastra per 6-7 minuti da entrambi i lati (potete tostarle anche al forno).

Impiattate disponendo sopra ciascuna fetta di pane un generoso cucchiaio di stracciatella e una fetta di Prosciutto Rustico Sgambato Salpi. Guarnite infine con qualche funghetto sott’olio (o se preferite dei pomodori secchi sminuzzati) e… Buon appetito!


Albero di pasta brisé con Capocollo piccante

Difficoltà: bassa   |   Porzioni: 2 persone  |   Tempo: 30 minuti

Ingredienti

  • 100 g di Capoccollo piccante Salpi
  • 1 rotolo di pasta briseè
  • Burro q.b.
  • Semi di papavero

Procedimento

Srotolate la pasta briseè e aggiungete le fette di Capocollo piccante. Richiudete il rotolo ben stretto.

Con un coltello affilato tagliate delle girelle di circa 2 cm e iniziate a comporre un albero di Natale direttamente sulla leccarda ricoperta da carta forno.

Prima di infornare, spennellate con un pochino di burro e aggiungete i semi di papavero. Cuocete a 180°C per circa 20 minuti fino a doratura e… Buon appetito!

Consiglio: Potete aggiungere sulla pasta un velo di formaggio tipo stracchino o formaggio spalmabile.


Tartine natalizie con salsa alle erbe, formaggio e Prosciutto Nazionale

Difficoltà: bassa   |   Porzioni: 2 persone  |   Tempo: 30 minuti

Ingredienti

  • 4 fette di Prosciutto Nazionale Salpi
  • 6 di fette pane morbido per tramezzini
  • Formaggio a pasta dura (tipo cheddar)
  • 2-3 fette di lattuga (già lavata)
  • Salsa alle erbe (es. al rosmarino)

Procedimento

Con due stampini a forma di stella di grandezza diversa, ricavate dalle fette di pane bianco delle tartine. Fate la stessa cosa il formaggio a pasta dura.

Per comporre le tartine, partite da una base di pane (a forma di stella grande) e alternate una stella di formaggio, una foglia di lattuga, una fettina di Prosciutto Nazionale Salpi e infine una seconda stella più piccola di pancarrè. Procedete in questo modo fino ad esaurimento degli ingredienti.

Completate le tartine natalizie con qualche chicco di melograno o ribes, gustatele con un generoso cucchiaino di salse alle erbe e… Buon appetito!


Ravioli di castagne con ricotta e lonzino stagionato

Difficoltà: media   |   Porzioni: 4 persone  |   Tempo: 60 minuti (+20 min. di riposo)

Ingredienti

  • 3-4 fette di Lonzino Stagionato Salpi
  • 200 g di farina di castagne
  • 300 g di farina 00
  • 300 ml di acqua
  • 400 g di ricotta (anche ricotta di pecora)
  • 60 g di Parmigiano Reggiano DOP
  • 100 g di burro
  • Salvia (qualche foglia, a piacere)
  • Noce moscata
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

Lavorate su una spianatoia di legno. Mescolate in questo ordine la farina di castagne, la farina 00, un pizzico di sale e iniziate ad aggiungere l’acqua a filo. Impastate fino ad ottenere una consistenza morbida. Create una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per circa 20 minuti.

Nel frattempo, preparate il ripieno mescolando in una ciotola la ricotta, il Parmigiano Reggiano, un pizzico di noce moscata ed il pepe. Se ce l’avete, trasferite il ripieno in una sac à poche per facilitare la farcitura dei ravioli altrimenti vi basterà un semplice cucchiaino.

Riprendete la pasta fresca, quindi lavoratela sulla spianatoia con della farina bianca e un mattarello. Una volta resa sottile (circa 2 mm), rifilatela componendo dei grandi rettangoli e iniziate a farcirli disponendo il ripieno a mucchietti ben distanti tra loro.  Sollevate delicatamente l’altra lingua rettangolare di sfoglia non farcita, e adagiatela sopra. Chiudete bene i lembi di pasta.

Realizzate ora la forma dei ravioli utilizzando una rotella tagliapasta liscia, oppure gli appositi stampini tondi. Terminate tutto l’impasto a disposizione e man mano che i ravioli sono pronti adagiateli su un canovaccio di stoffa.

Per cuocerli, bolliteli poco alla volta in abbondante acqua salata e non appena riaffiorano scolateli: condite con burro fuso e qualche foglia di salvia. Da accompagnare con qualche fetta di Lonzino stagionato Salpi che bilancia il piatto per gusto e consistenza e… Buon appetito!


Tomino con crema al tartufo e prosciutto MEC

Difficoltà: bassa   |   Porzioni: 1 persona  |   Tempo: 20 minuti

Ingredienti

  • 1 fetta di Prosciutto MEC Salpi
  • 1 tomino
  • 4 cucchiaini di Crema al tartufo
  • 2-3 fette di pane rustico
  • Spago da cucina
  • Olio aromatizzato al tartufo
  • Rametto di rosmarino (per guarnire)
  • Pepe

Procedimento

Avvolgete il tomino con 1 fetta di Prosciutto MEC Salpi, aiutandovi con uno spago da cucina. Fate cuocere sulla piastra per qualche minuto girandolo di tanto in tanto e spegnete quando ancora non è completamente fuso.

Nel frattempo, in una padella a parte, fate scaldare la crema al tartufo stemperandola con olio aromatizzato al tartufo e non appena inizia a soffriggere trasferitevi il tomino e ultimate la cottura.

Aggiungete un pochino di pepe e qualche ciuffetto di rosmarino per dare profumo al piatto. Da accompagnare con qualche fetta di pane abbrustolito e… Buon appetito!